Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Deposito Legale

 
Per deposito legale si intende l’obbligo, rivolto agli editori, produttori, o comunque ai soggetti responsabili di una pubblicazione, di depositarne un certo numero di copie nelle biblioteche e/o istituzioni designate, secondo determinate procedure, per finalità culturali. 
La Legge che stabilisce l’oggetto e le finalità del deposito, le tipologie di documenti da depositare, i soggetti obbligati e gli istituti destinatari è la n. 106 del 15 aprile 2004 - "Norme relative al deposito legale dei documenti di interesse culturali destinati all'uso pubblico" (Gazzetta Ufficiale n. 98 del 27 aprile 2004). 
Il Regolamento che stabilisce le specifiche procedure del deposito è il D.P.R. n 252 del 3 maggio 2006 - "Regolamento recante norme in materia di deposito legale dei documenti di interesse culturale destinati all’uso pubblico” (G.U. n. 191 dell'8 agosto 2006) - Entrato in vigore il 2 settembre 2006.  
La normativa prevede un Archivio Nazionale (costituito dalle 2 Biblioteche nazionali centrali di Firenze e Roma), e un Archivio Regionale (costituito da una molteplicità di istituti depositari territoriali).

Istituti depositari

Secondo quanto previsto dal Regolamento, con D.M. 28 dicembre 2007 (G.U. n. 38 del 14 febbraio 2008) sono stati individuati gli istituti depositari per l’Archivio Regionale. Per le sole regioni Lombardia e Umbria con successivo D.M. 10 dicembre 2009 l'elenco degli istituti depositari è stato riformulato.

Esoneri totali e parziali

Il Regolamento (D.P.R. 252/2006), agli articoli 8, 9, 22 e 23, elenca le categorie di documenti oggetto di esonero totale o parziale.
Inoltre, l’art. 24, comma 5, del D.L. 24/04/2014 n. 66, convertito in Legge 23 giugno 2014, n. 89 recante “Misure urgenti per la competitività' e la giustizia sociale” (G.U. n.143 del 23 giugno 2014) dispone che, per l’Archivio Nazionale, non sono soggette al deposito legale le  ristampe inalterate.
Il medesimo provvedimento dispone che, per l’Archivio Regionale, agli Istituti depositari venga consegnata una sola copia di stampati e di documenti a questi assimilabili. Essendo però l’Archivio Regionale, nella maggior parte dei casi, costituito da una molteplicità di istituti, di fatto per la maggior parte delle Regioni vengono richieste 2 copie (cfr. D.P.R. 252/2006, art. 4, comma1).
Per maggiori chiarimenti si invitano i soggetti obbligati al deposito a rivolgersi direttamente alle strutture territoriali di competenza (cfr: Istituti depositari). 

Documenti non rilevanti (Archivio Nazionale)

Il D.D.G. 15 dicembre 2014 (G.U. n. 5 dell’8 gennaio 2015) elenca le tipologie di documenti non rilevanti ai fini della conservazione da parte delle due Biblioteche nazionali centrali di Firenze e Roma, nonché quelle che le due Biblioteche possono acquisire discrezionalmente, solo nel caso in cui ne riconoscano il valore documentario rispetto alla cultura e alla vita sociale italiana. 

Sanzioni

Il D.D.G. 13 maggio 2015 (G.U. n. 122 del 28 maggio 2015) recante “Sanzioni sul materiale soggetto a deposito legale", stabilisce le procedure per l’accertamento dell’inadempimento del deposito da parte delle due Biblioteche nazionali centrali di Firenze e Roma e l’irrogazione delle relative sanzioni amministrative.
Il D.D.G. 13/05/2015 si riferisce esclusivamente all’Archivio Nazionale delle pubblicazioni. Le procedure individuate potranno essere riprese nel contesto dell’Archivio Regionale secondo le specifiche forme organizzative delle singole Regioni.

Modulistica

Al fine di rendere omogenee le modalità del deposito legale, sono stati elaborati alcuni moduli che si consiglia di utilizzare per la consegna dei documenti.

Convenzioni, accordi e protocolli d’intesa

Informazioni e chiarimenti sull’applicazione del Regolamento

Commissione

La Commissione per il deposito legale - con compiti consultivi, di controllo e monitoraggio dell'attuazione della legge e del regolamento sul deposito legale, è istituita ai sensi del D.P.R. 3 maggio 2006 n. 252, articolo 42.
D.M. n. 39 del 19 gennaio 2018 (Nomina dei componenti della Commissione)

Contatti

Dott.ssa Daniela Laurenti
06.67235079
 
Dott.ssa Paola Puglisi
06.67235082
 
Informazioni più dettagliate possono essere richieste direttamente ai seguenti Istituti:
Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
 
Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
 
Istituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi
Antonella Rossi: antonella.rossi@beniculturali.it

Documenti

 Legge n. 106 del 15 aprile 2004

(documento in formato pdf, peso 64Kb)

 D.P.R. 252 del 3 maggio 2006

(documento in formato pdf, peso 60Kb)

 D.M. 28 dicembre 2007

(documento in formato pdf, peso 231Kb)

 D.M. 10 dicembre 2009

(documento in formato pdf, peso 66Kb)

 DL 66/2014

(documento in formato pdf, peso 340Kb)

 D.D.G. 15/12/2014

(documento in formato pdf, peso 73Kb)

 D.D.G. 13/05/2015

(documento in formato pdf, peso 236Kb)

Condividi su:

torna all'inizio del contenuto