Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Premi Nazionali per la Traduzione - edizione 2019

Giovedì 27 febbraio 2020 - ore 10.00, alla Biblioteca Angelica di Roma, Paola Passarelli - Direttore Generale Biblioteche e diritto d’autore presiederà la cerimonia di conferimento dei riconoscimenti

I Premi riferiti all’edizione 2019 sono stati assegnati su parere dell’apposita Commissione, presieduta dal Prof. Michele Bernardini, di cui fanno parte i professori: Maria Cristina Assumma, Franco Buffoni, Riccardo Campa, Luca Crescenzi, Daria Galateria, Alessandra Lavagnino e Barbara Ronchetti.

I premi sono così attribuiti:

Quattro Premi maggiori a:

Giorgia Graziani Sensi che traduce un’ampia messe di titoli resi in italiano dall’inglese e spicca per professionalità, metodo e per le raffinate traduzioni di Kathleen Jamie, di Sylvia Plath e per l'acuta arte traduttoria che le ha permesso di tradurre in oltre cinquanta anni di attività, le opere di Carol Ann Duffy Tiffany Atkinson, Gillian Clarke e Jacob Korg.

Wen Zheng (Cina) che traduce in lingua italiana. Profondo conoscitore della nostra letteratura, dal 2012 è Cavaliere della Repubblica Italiana. Ha tradotto “Dell’entrata della Compagnia di Giesù” e “Della Christianità nella Cina” del Gesuita Matteo Ricci. La traduzione è resa con piglio sicuro, che ben rende anche gli aspetti più impervi di testi così complessi, resi ancora più difficili da un italiano cinquecentesco.

Casa Editrice Bompiani per l’operato delle iniziative editoriali, promosse fin dal lontano 1929 e riproposte con nuova eleganza grafica dal Gruppo Giunti Editore. La Casa editrice Bompiani, esordisce nel panorama culturale dei primi decenni del Novecento italiano, con collane prestigiose dirette da Ignazio Silone e Nicola Chiaramonte, impegnati a realizzare una provvidenziale interattività fra percorsi linguistici di rilevante traduzione culturale e nuove traduzioni di grandi classici, tra i quali, spicca, la nuova traduzione dell’Orlando di Virginia Woolf.

Casa Editrice Periferica Editoria (Spagna) la cui attività editoriale si articola in letteratura contemporanea del panorama culturale italiano. Pubblica in ottima traduzione, le opere di Giovanni Verga, ma anche autori quali Francesco Pecoraro e Lorenza Mazzetti, Eugenio Baroncelli e Gianni Celati, solo per citarne alcuni. Spazia nel tempo della letteratura italiana, affrontando con la stessa abilità traduttoria i grandi classici dell’800 italiano e i contemporanei.

Quattro Premi speciali a:

Mauricio Santana Dias (Brasile) traduttore e docente di letteratura italiana, che ha all’attivo un impressionante numero di traduzioni di autori classici e contemporanei italiani, quali Boccaccio, Macchiavelli, Leopardi, ma anche Pasolini, Calvino e Pirandello. Degna di nota è la sua traduzione del Decamerone di Boccaccio, edizione di lusso per celebrare i 700 anni della nascita dell’Autore, basata sull’edizione critica del Decamerone curata da Vittore Branca.

Gaga Shurgaia (Georgia) studioso, traduttore, filologo, versatile traduttore dall’italiano, propone nuove traduzioni di Dino Buzzati, poco note al pubblico georgiano, eseguite con grande rigore filologico, ma anche traduzioni di carattere religioso, interpretate con raffinata e rara competenza.

Nuntawan Chanprasert (Thailandia) è oggi la più significativa traduttrice di opere italiane in lingua thailandese. Vanta un elevato numero di traduzioni tutte improntate a grande professionalità. Ha tradotto opere di Milena Agus, di Giorgio Bassani, Umberto Eco e Dacia Maraini. Impegnata da decenni in traduzioni dei grandi classici moderni della letteratura italiana in lingua thailandese opera un uso particolarmente attento della resa di costruzioni idiomatiche nella lingua di arrivo, il thailandese.

Radica Nikodinovska (Macedonia) traduttrice e docente di didattica della lingua italiana e Teoria della Traduzione e interpretazione presso l’Università di Ss. Cirillo e Metodio di Skopje, attraversa il campo traduttivo, affrontando testi italiani di difficile aggressione ermenutica, quali “La Gerusalemme Liberata” di Torquato Tasso e “La vita” di Benvenuto Cellini.

Documenti

 Invito

(documento in formato pdf, peso 81Kb)


Condividi su:

torna all'inizio del contenuto