Denominazione+CondividiSu
Denominazione CondividiSu

Centro di Cultura e Storia Amalfitana

Tabella: Scheda di dettaglio diCentro di Cultura e Storia Amalfitana
Descrizione Dettaglio
Presidente Giuseppe Cobalto
Telefono +39 089 871 170
Fax +39 089 873 143
eMail info@centrodiculturaestoriaamalfitana.it
Indirizzo Via Annunziatella, 44
Cap 84011
Comune AMALFI
Città AMALFI
Provincia Salerno
Regione Campania
Descrizione

Il Centro svolge fin dall'istituzione attività culturali rivolte allo sviluppo degli studi storici, alla salvaguardia del patrimonio librario, documentario ed archivistico, alla tutela ed alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico del territorio della Costiera Amalfitana comprensiva di tredici Comuni della Provincia di Salerno ed alla divulgazione della cultura locale mediante:

- apertura al pubblico, mantenimento e costante potenziamento della Biblioteca di Storia, Arte e Cultura Amalfitana, regolarmente funzionante ed aperta al pubblico (Orari dal lunedì al venerdì ore 8.30-13.30; lunedì-mercoledì e venerdì ore 8.30-13.30 e 15.30-18.30);

- organizzazione di una Foto-diapoteca dei Beni Culturali del territorio della Costiera Amalfitana aperta alla consultazione di studiosi, di cultori della storia dell'arte locale e del pubblico in genere;

- diffusione di fonti documentarie locali di tipo archivistico di cui si è provveduto al recupero, inventariazione, trascrizione e pubblicazione;

- edizione di un periodico semestrale e di varie collane di saggistica storico-artistica e di cultura varia comunque riguardanti l'ambiente culturale amalfitano;

- svolgimento di attività di animazione culturale consistenti in Convegni, Mostre, Corsi, Concorsi, Presentazione di volumi e Incontri-dibattito su tematiche attinenti la storia, l'arte e la cultura locale in genere.

Storia

Il Centro di Cultura e Storia Amalfitana è un'Associazione culturale fondata nel 1975 operante nel territorio della Costa amalfitana per finalità di ricerca e divulgazione nel campo della storia e dell'arte locale. L'Ente è inserito nella tabella degli Istituti di rilevante interesse culturale nazionale del Ministero Beni Culturali e Ambientali di cui alla Legge n. 123/80 e nella "Tabella degli Enti, Istituti, Centri di Pubblica Ricerca, Dipartimenti Universitari, Fondazioni ed Associazioni di rilievo regionale (Bollettino Ufficiale della Regione Campania N.11 del 17.02.1986), ai sensi degli Artt. 2 e 3 della L.R. 49/85, è, inoltre, iscritto all'Anagrafe degli Enti Nazionali di Ricerca del Ministero della Pubblica Istruzione (cod. E 189026 M).

Patrimonio documentale e altro

La biblioteca, fondata nel 1975, ha un patrimonio di 8.684 volumi ed opuscoli (tra cui 221 pergamene), 42 periodici correnti, 16.884 diapositive (è in fase di risistemazione la Fototeca del Centro), 53  microfilm, 44 audiocassette, 89 videocassette, 63 CD e 32 DVD.

Condividi su:

torna all'inizio del contenuto